Calatia mette a disposizione la propria esperienza per chi volesse intraprendere questa attività in modo economicamente e zootecnicamente sostenibile. A tale riguardo Calatia consiglia ai neo-allevatori di partire con piccole superfici, per poter acquisire l’esperienza necessaria a gestire correttamente gli impianti. Sarà cura degli esperti di Calatia seguire i neo-allevatori in tutte le fasi di allevamento, partendo dalla semina fino alla raccolta.

Metodo Calatia
Metodo Calatia
Metodo Calatia
Metodo Calatia
Metodo Calatia
Metodo Calatia

Contattaci per saperne di più!

Allevare lumache non è un hobby, è un’attività zootecnica a tutti gli effetti, che richiede impegno e costanza. Chi si cimenta in quest’attività, ha necessità di acquisire conoscenze certe e verificate sulla biologia e sulle tecniche dell’allevamento del mollusco, essendo poche quelle scientificamente sperimentate, in grado di garantire una redditività agli impianti. Sebbene in Italia, la maggior parte delle aziende utilizza, con qualche variante, il cosiddetto “allevamento a ciclo biologico completo” con produzione all’aperto, realizzato entro recinti a terra,  Calatia preferisce utilizzare un sistema semichiuso sperimentato in collaborazione con Università e centri di Ricerca (vedi bibliografia allegata), che prevede:

  • Immissione delle lumachine appena schiuse direttamente nel campo per le fasi di ingrasso e finissaggio: ciò determina una maggiore omogeneità della pezzatura durante tutto il ciclo produttivo e una riduzione dei tempi di attesa per la raccolta, evitando inoltre il contatto con riproduttori eventualmente infetti.
  • I mini-tunnel, costituiti da corridoi “a pascolo”, coperti per tutta la lunghezza e separati tra loro da corsie per le operazioni di campo: questa soluzione determina, da un lato, un isolamento delle popolazioni presenti nell’impianto, impedendo la propagazione di eventuali patologie tra un tunnel e l’altro; Dall’altro un incremento di produzione per metro quadro di superficie impegnata.